La cipolla di Cannara

La cipolla di Cannara è uno dei prodotti dell’eccellenza enogastronomica regionale. A sottolinearne la bontà e la versatilità in cucina ma anche le importanti radici storiche del suo utilizzo, è stata riconosciuta come Prodotto Agroalimentare Tradizionale da parte del Ministero dell’Agricoltura ed ha ottenuto anche l’ambito titolo di Presidio Slow Food. La cipolla coltivata nei dintorni di Cannara presenta tre distinte varietà: rossa, dorata e borrettana, ma tutte e tre hanno sono caratterizzate da un sapore dolce, morbido e da una facile digeribilità.

Attualmente, la tradizionale coltivazione e raccolta della cipolla di Cannara è portata avanti da piccoli produttori detti “cipollari”, che spesso si tramandano di padre in figlio la passione per questa produzione di eccellenza da numerose generazioni. I produttori e coltivatori di questo ortaggio, che possiede un’importanza fondamentale per il territorio sin dal Cinquecento, sono oggi riuniti nel Consorzio della Cipolla di Cannara, un ente sorto sotto la guida del Comune che ha come obiettivo quello di vigilare sulla tutta la filiera di produzione e garantire gli standard qualitativi e di provenienza del prodotto. L’importanza della cipolla per il territorio è definita anche dalla celebre sagra paesana che gli viene dedicata ogni anno a Settembre: la “festa della Cipolla”.

Utilizzando il sito o continuando la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi